La prima Prominent, di formato 6x9 e datata 1932, era una macchina innovativa, dotata di tutte le caratteristiche allora all'avanguardia: ottica Heliar f4.5:105mm, otturatore Compur da 1 a 1/250sec., con telemetro, esposimetro a estinzione, apertura del soffietto con meccanismo a molla mediante un ingegnoso traino a catena. Pare che alcune centinaia di questi esemplari furono dotati di un otturatore Voigtlander "TURBO" con tempi fino a 1/400 di secondo, molto costosa per l'epoca, si era in piena "grande depressione!


La fotocamera di cui mi voglio invece occupare è solo omonima della nonna del 1932, è la Prominent costruita a partire dal 1952 ( e prodotta solo fino al 1958, la Prominent II dal 1958 al 1960 ), di formato 24x36mm, a telemetro accoppiato e con ottiche intercambiabili, che fu prodotta con la grande qualità tipica di Voigtlander per concorrere con Leica e Contax, le due regine incontrastate del piccolo formato di quegli anni.


Studiando questo modello, pareva che le varie versioni fossero identificabili a prima vista solo per la presenza o meno della slitta portaccessori, della leva di carica o del bottone, del mirino semplice o con cornicette Albada, o per il grande mirino della Prominent II. E' invece emersa una serie di varianti e diverse caratteristiche, prima tra tutte la presenza dell'otturatore Compur-Rapid da 1 a 1/400 nelle primissime macchine, subito sostituito con il Synchro-Compur con i tempi fino a 1/500 di sec. per tutte le successive. Un ulteriore discrimine è dato anche dalla presenza ( dalla terza variante in poi ) degli occhielli per la cinghia di trasporto. Prego chiunque legga pazientemente la pagina di darmi suggerimenti per completare questa ricerca!


variante
vista fronte
caratteristica distintiva / vista retro
La prima e l'unica con otturatore Compur-Rapid da 1 a 1/400, senza occhielli per cinghia, senza staffa portaccessori, con bottone di avanzamento pellicola e ricarica otturatore
Nuovo otturatore Synchro-Compur da 1 a 1/500, senza occhielli per cinghia, senza staffa portaccessori, con bottone di avanzamento pellicola e ricarica otturatore
Synchro-Compur da 1 a 1/500, con occhielli per cinghia, senza staffa portaccessori, con bottone di avanzamento pellicola e ricarica otturatore
Synchro-Compur da 1 a 1/500, con occhielli per cinghia, con staffa portaccessori, con bottone di avanzamento pellicola e ricarica otturatore
Synchro-Compur da 1 a 1/500, con occhielli per cinghia, con staffa portaccessori, con leva di avanzamento pellicola e ricarica otturatore
Synchro-Compur da 1 a 1/500, con occhielli per cinghia, con staffa portaccessori, con leva di avanzamento pellicola e ricarica otturatore e con mirino Albada piccolo e cornicette per tre focali
Synchro-Compur da 1 a 1/500, con occhielli per cinghia, con staffa portaccessori, con leva di avanzamento pellicola e ricarica otturatore e con mirino Albada grande e cornicette per tre focali

Anche la scelta progettuale di regolare la messa a fuoco mediante il grosso bottone sulla sinistra del top, per avanzamento del piano ottico in combinazione con il telemetro, risultò rallentare le operazioni rendendo questa fotocamera più lenta delle concorrenti. Si privilegiò la ricerca di soluzioni diverse anzichè fondere quanto di meglio proponevano Leitz e Zeiss. Il design, piuttosto spigoloso, non piacque allora e piace ancora poco oggi, la macchina è ben realizzata ma pesante, il corredo ottico invece di assoluto primordine, con l'innesto a baionetta sia interna che esterna ( tipo Contax ). Tuttavia anche il cambio delle ottiche risultava indaginoso, e il mirino di tutte le versioni, ad eccezione ovviamente di quello della Prominent II, era troppo piccolo per permettere una efficace inquadratura.

in preparazione le pagine relative alle ottiche e agli accessori per la Prominent !

LINK


Pagina di Stephen Gandy dedicata alle Prominent

to contact me,click on me!

Massimo Bertacchi, 21 Giu 2003

from 26 Oct 1998
these pages were visited by



collectors