vista aerea Morosini, CLICCA QUI ! Storia del Collegio  vista aerea Morosini, CLICCA QUI !

L'origine della tradizionale presenza di una scuola di educazione marinara a Venezia risale al 1619. E' in tale data infatti che fu fondato dal Senato Veneto, presso l'isola della Giudecca, il «Collegio dei giovani nobili», con lo scopo di preparare i quadri della Marina da guerra e mercantile, strumenti di dominio militare e commerciale della Serenissima. Con la caduta della Repubblica di Venezia e l'inizio della dominazione straniera, prima francese e poi austriaca, la sorte di molte istituzioni celebri subì dei cambiamenti. L'antico «Collegio dei giovani nobili» cessava di esistere e al suo posto, con funzioni analoghe, nel 1810 veniva istituito dal governo francese il primo «Collegio di Marina di Venezia». Sostituitisi gli austriaci ai francesi in seguito agli accordi dei Congresso di Vienna del 1814-1815, il Collegio venne mantenuto in vita. Tra i direttori che si susseguirono a Venezia dal 1810 al 1849, 4 furono Veneti, 4 di Corfù e uno solo di lingua tedesca. Pur essendo quindi al servizio della Marina austriaca, nel Collegio di Venezia si continuava a parlare italiano o, meglio, un italiano con notevoli influenze veneto-istriane. Le tradizioni e gli usi della marineria veneziana avevano permeato così profondamente la vita della Marina austriaca che ancora nel 1866, in occasione della celebre battaglia di Lissa che vide fronteggiarsi nelle acque antistanti l'isola iugoslava la flotta italiana partita da Ancona e guidata dall'Amm. Persano e quella austriaca al comando dell'Amm. Tegetthoff, da ambedue le parti ordini e disposizioni venivano spesso impartiti nel dialetto lagunare. Tra la metà dell'Ottocento e la metà del Novecento il Collegio venne prima trasferito a Trieste e, dopo aver subito alterne vicende, fu anche temporaneamente soppresso. Un nuovo Collegio Navale a Venezia, quello della G.I.L., venne istituito nel 1937 presso l'isola di Sant'Elena, già residenza di villeggiatura fin dal 1844 degli Ammiragli comandanti in capo della Marina austriaca, venne inaugurato il complesso di edifici destinati ad ospitare un'istituzione nuova: il "Collegio Navale della G.I.L.", che aveva il compito di preparare i giovani al servizio nella Regia Marina. . Nel 1945, in seguito al trattato di pace che imponeva all'Italia un solo Collegio Militare oltre alle Accademie, il Collegio Navale di Venezia venne chiuso, e gli edifici vennero destinati a Scuole per i Sottufficiali della Marina Militare sino al 1960. Dal 2 ottobre 1961 l'isola di Sant'Elena ospita il Collegio Navale intitolato a Francesco Morosini, istituito dalla Marina Militare con lo scopo preminente di suscitare nei giovani l'interesse e l'amore per la vita sul mare, preparandoli con una solida base culturale e una profonda educazione civica ai loro futuri impegni professionali, per cui nello stesso edificio all'estremità orientale di S. Elena dove si erano avvicendate negli ultimi anni alcune generazioni di Allievi, sia facenti parte del Collegio Navale dell'anteguerra, sia delle Scuole C.E.M.M., la Marina Militare ha istituito il Collegio Navale con lo scopo preminente di suscitare nei giovani l'interesse alla vita sul mare, orientandoli verso le attività ad essa connesse. Compito fondamentale è di dare ai giovani una solida base culturale, una profonda educazione civica, un sano amor di Patria ed attaccamento alle Istituzioni; fare quindi di essi prima e soprattutto dei buoni cittadini ed uomini retti. Il rinato Collegio Navale è stato intitolato, in omaggio a Venezia, a Francesco Morosini, grande Ammiraglio e stratega della Repubblica Veneta che si distinse nel '600 nella guerra di Candia contro l'Impero Ottomano. Dal 5 gennaio 1998 il Collegio Navale ha assunto lo status di Scuola Militare, con il nuovo Ordinamento Istituzionale gli Allievi portano le stellette e sono equiparati, a livello economico, ai Marinai "Comuni di seconda classe"; il Comandante della Scuola è anche Preside dell'Istituto ed i Professori sono scelti con un concorso nazionale per titoli. I corsi di studio seguiti presso la Scuola Navale Militare "Francesco Morosini" sono dell'ordine Classico e Scientifico. Gli Allievi della Scuola, una volta conseguita la maturità, possono perciò intraprendere la carriera più rispondente alle loro aspirazioni ed attitudini. Le cognizioni di carattere marinaresco acquisite nella Scuola, in aggiunta ai normali programmi di studio, entreranno in ogni caso a far parte del loro bagaglio di esperienza e cultura. Note storiche ricavate da un articolo del Prof. Virgilio Giormani pubblicato sulla rivista "Il Lombardo-Veneto"

Il Manifesto originale del Collegio Navale



Scuola Navale Militare "Francesco MOROSINI"
Viale Piave, 30/A
30132 VENEZIA
Tel. 0039-041-5221262
Fax 0039-041-5221812